Brufoli: cosa sono e come si formano

Brufoli: cosa sono e come si formano

brufoliSolitamente i brufoli fanno la loro comparsa sul viso all’inizio del periodo adolescenziale, la pelle ha tantissimi piccoli follicoli piliferi, in ognuno dei quali si trova una ghiandola sebacea che produce una sostanza oleosa.

Il sebo prodotto è una reazione anomala al testosterone, uno degli ormoni maschili che provoca una maggiore produzione di sebo. Questa situazione si manifesta principalmente durante la pubertà sia nei ragazzi che nelle ragazze.

I brufoli e gli ormoni

A causa dei continui cambiamenti ormonali, che provocano una crescita oltre misura delle cellule che si trovano nello strato superiore della pelle, lo strato più spesso che viene a formarsi può bloccare il deflusso del sebo prodotto dalle ghiandole, provocando un’eccessiva produzione di sebo.

Scopri come curare l’acne in modo definitivo in 30-60 giorni clicca qui

L’ostruzione del suo flusso crea un ingrossamento delle ghiandole e la comparsa del brufolo. Quindi la ghiandola sebacea si riempie di sebo e le cellule della pelle, subiscono una reazione chimica i cui effetti si manifestano con un punto nero.

Provando a eliminare il brufolo con delicatezza, permette di liberare le ghiandole dal punto nero e dal sebo in eccesso.

Quali sono le cause dei brufoli?

In realtà non esiste nessuna base scientifica che permette di spiegare perché alcuni alimenti, come il cioccolato, cibi grassi o fritti, peggiorano la prolificazione dei brufoli. Esistono alcune condizioni che sicuramente favoriscono l’insorgenza dei brufoli:

  • Gravidanza
  • Utilizzo di alcuni cosmetici
  • Farmaci
  • Stress

In quale età si manifestano i brufoli?

Nella maggior parte dei casi i brufoli colpiscono maggiormente ei giovani e gli adulti. Il problema si presenta per la prima volta durante i 12 e 14 anni, quando i livelli degli ormoni sessuali androgeni aumentano e stimolano le ghiandole sebacee.

Il picco della manifestazione avviene tra i 17 e i 18 anni per le donne, mentre tra i 19 e i 20 anni per le donne.

I trattamenti contro i brufoli devono aiutare a ridurre il numero di brufoli infiammati, in modo da prevenire la formazione di cicatrice. I principali trattamenti che mirano a ridurre:

  • Produzione di sebo
  • Infiammazioni
  • Proliferazione delle cellule della pelle

E’ fondamentale eliminare gli oli, evitate di utilizzare cosmetici con oli e cambiate la vostra dieta per non peggiorare la situazione. Per prevenire i brufoli è importantissimo lavare il viso con prodotti delicati, visto che risulta praticamente impossibile evitare il contatto della pelle con agenti inquinati e sintetici.

Share