La pulizia dell’organismo come rimedio per sconfiggere i brufoli

La pulizia dell’organismo come rimedio per sconfiggere i brufoli

Non è facile sconfiggere i brufoli. Ci vuole costanza e pazienza…soprattutto se si decide di utilizzare solo rimedi naturali.
In commercio, infatti, esistono numerosi rimedi contro l’acne. Tuttavia, stiamo parlando di medicinali: perché, allora, non provare a prevenire dall’interno gli sfoghi acneici?

Alcuni piccoli accorgimenti, ad esempio, sono molto utili per evitare l’uscita di quegli antiestetici brufoletti: i capelli, ad esempio, non devono mai venire a contatto con la pelle, se invece avete bisogno di un metodo veloce e funzionante vi rimando a questa lettura.

yogaInoltre, lo stress e la vita frenetica sono i primi nemici da sconfiggere se si desidera un organismo sano e pulito. L’ansia presente nell’organismo, infatti, deve essere eliminata in qualche modo, oppure (se troppo repressa) si sfogherà da qualsiasi altra parte: yoga, pilates o attività sportive sono utili al nostro scopo.
La natura, poi, viene in nostro aiuto e ci offre molte soluzioni. Tante sono proprio sotto i nostri occhi: il limone, ad esempio, è un ottimo rimedio. E’ sufficiente spremere un po’ di succo e passarlo sui punti infiammati per ottenere, in poco tempo, una pelle pulita ed idratata.

Tuttavia, è possibile prevenire la formazione di brufoli purificando dall’interno l’organismo: a tavola, ovviamente, è sempre bene mangiare tanta frutta e verdura.
Eppure, esistono alcuni piccoli e semplici accorgimenti: bere due o tre volte al giorno il succo di cetriolo permette di depurare internamente l’organismo. Basterà una settimana per tornare freschi e vitali come prima! Il cetriolo, però, può anche essere frullato e applicato su tutto il viso: la polpa di questa verdura, infatti, deterge e pulisce. Inoltre, la pelle appare più bella, fresca e luminosa.

coriandoloAnche il coriandolo è un’ottima soluzione: bere una volta al giorno un thè preparato con mezzo cucchiaino di coriandolo, mezzo di cumino e mezzo di finocchio aiuta la purificazione interna.
Prima di andare a letto, poi, possiamo scegliere tra una varietà di tisane utili al nostro scopo: bardana, tarassaco e viola del pensiero sono le più indicate nella lotta ai brufoli.
Tornando, invece, alle applicazioni naturali possiamo sfruttare numerose creme fatte in casa: l’argilla, ad esempio, arricchisce la pelle di oligoelementi e la depura dalle impurità. Anche gli impacchi di oli essenziali leniscono gli sfoghi: è sufficiente applicarli, con un batuffolo di cotone, sulla zona interessata. Gli oli più utilizzati per questo scopo sono il timo, il limone, la salvia, il mirto e il bergamotto.

Il ghiaccio, invece, aiuta ad allentare il rossore provocato dall’infiammazione, mentre il bicarbonato (mescolato ad un cucchiaino di acqua in modo che si formi una pasta) applicato sulle parti interessate servirà a far asciugare rapidamente il brufolo facendolo scomparire in breve tempo. Anche l’aceto è un ottimo antidoto in quanto elimina le impurità nascoste.

Se scaviamo tra le ricette della nonna, troviamo anche un ingrediente molto usato in casa: stiamo parlando del dentifricio. La credenza popolare insegna che basta una punta di dentifricio sul brufoletto per farlo seccare e scomparire rapidamente.
Un altro rimedio, invece, è l’uso dell’aglio.

Strofinare uno spicchio d’aglio sui brufoli, o sui punti neri, aiuta ad eliminare l’infiammazione sottocutanea. Ovviamente, c’è il rovescio della medaglia: l’odore nauseabondo che emana può creare fastidi non indifferenti.
Però esiste sempre il detto: “chi bella vuole apparire…un poco deve soffrire!”

Share